Oncu secondo sul podio di Barcellona in Gara2 WorldSSP!

Si è concluso oggi al Circuit de Barcelona-Catalunya in Spagna l’ottavo round del Campionato Mondiale Supersport. Per il Kawasaki Puccetti Racing la giornata di ieri è stata caratterizzata dallo splendido podio di Can Oncu, il terzo della stagione per il giovane pilota turco. Problemi di assetto hanno invece rallentato Yari Montella, che non è riuscito ad esprimere tutto il proprio potenziale.

Cielo soleggiato oggi sul tracciato catalano per la seconda ed ultima gara del WorldSSP. In seguito ai risultati ottenuti in Superpole, anche oggi Oncu è partito dalla prima e Montella dalla terza nella gara che si è disputata in tarda mattinata sulla distanza di 18 giri. Entrambi i piloti del Kawasaki Puccetti Racing sono scattati molto bene al via e si sono portati nel gruppo di testa con Oncu secondo e Montella terzo. Nei giri seguenti i due sono rimasti nel folto gruppo dei primi, alternandosi tra la prima e la quarta  posizione. A metà gara circa, con Oncu al comando, Montella perdeva leggermente contatto con i primi e transitava al sesto posto. Negli ultimi giri in testa si formava un gruppetto di quattro piloti tra i quali anche il turco del Kawasaki Puccetti Racing, mentre Montella lottava tra gli inseguitori. Dopo una grande gara Can tagliava il traguardo in seconda posizione, conquistando così il suo quarto podio del 2022 ed il suo miglior risultato stagionale. Generosa la gara di Montella che terminava all’ottavo posto.

Nella classifica del campionato Oncu sale al terzo posto con 171 punti, mentre Montella è sesto con 103.

Il prossimo appuntamento con il WorldSSP è fissato per il 7, 8 e 9 ottobre all’Autodromo do Algarve di Portimao, in Portogallo.

Circuit de Barcelona-Catalunya – Spagna – Campionato Mondiale Supersport

Gara2 – 1) Aegerter (Yamaha) – 2) Oncu (Kawasaki) – 3) Manzi (Triumph) – 4) Baldassarri (Yamaha) – 5) Tuuli (MV Agusta) – 6) Caricasulo (Ducati) – 7) Sofuoglu (MV Agusta) – 8) Montella (Kawasaki)

Can Oncu

“All’inizio andavano tutti abbastanza piano per non consumare le gomme e non perdere aderenza, ma dopo alcuni giri mi ero annoiato e mi sono detto: “ok, andiamo!” e anche tutti gli altri hanno iniziato a spingere più forte. Abbiamo iniziato ad accumulare un vantaggio sui piloti che ci seguivano, ma in realtà non me ne ero accorto. Pensavo fossimo un gruppo di sette, otto piloti ed ho saputo che ci eravamo taccati dagli altri solo dopo la gara. Per questo ho cercato di spingere il più possibile. La gara è stata così divertente che mi sono dimenticato di controllare la mia strumentazione e quando l’ho guardata a soli due giri dalla fine ho pensato “davvero?” È stato molto bello salire ancora sul podio. Spero di continuare così anche in Portogallo. Ho provato ad stare con Aegerter quando mi ha superato, ma è  davvero molto veloce. Non sapevo di essere salito al terzo posto in campionato oggi e sono molto felice per questo. Sono solo un punto avanti al quarto, ma va bene così: sono terzo!”.

Yari Montella

“Ho fatto una buona partenza e sino a metà gara sono rimasto con i primi. Purtroppo non abbiamo ancora il set up giusto per stare davanti sino alla fine, ma stiamo lavorando bene e la moto migliora costantemente. La gara di oggi ha confermato che ieri siamo stati rallentati da una gomma difettosa e che abbiamo il potenziale per ottenere risultati migliori. Un grande grazie alla mia squadra e a tutti i nostri sostenitori”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email