Gara2 WorldSSP difficile per Oncu e Montella a Magny Cours

Seconda ed ultima giornata di gare per il Kawasaki Puccetti Racing sul circuito di Nevers Magny Cours in Francia, nel settimo round del WorldSSP. Ieri Can Oncu e Yari Montella, i due piloti Supersport del Kawasaki Puccetti Racing, hanno disputato la Superpole e la prima gara di questo weekend francese.

In Superpole il pilota turco ha ottenuto la settima posizione, mentre l’italiano ha chiuso quattordicesimo. Di conseguenza Oncu è scattato dalla terza fila e Montella dalla quinta, nella quali sono stati entrambi protagonisti di un’ottima prestazione. Can Oncu ha terminato al quarto posto, precedendo il proprio compagno di squadra. Risultati che avrebbero potuto essere migliori se la gara non fosse stata interrotta nel corso del tredicesimo giro a causa di una caduta.

La giornata odierna è stata caratterizzata da un cielo soleggiato e da temperature fresche. La gara si è disputata su pista asciutta e sulla distanza di 19 giri. I due piloti del Kawasaki Puccetti Racing sono partiti bene ed hanno recuperato subito qualche posizione. Il pilota turco è rimasto nelle prime posizioni sin quasi a metà gara, quando è stato tamponato da un altro pilota che gli ha piegato il telaio che regge la sella. Appoggiandosi al serbatoio, Can non solo è riuscito a concludere la gara, ma negli ultimi giri ha anche recuperato alcune posizioni, risalendo sino alla sesta posizione finale.

Gara difficile anche per Montella, che non è mai riuscito a trovare un buon ritmo che gli permettesse di recuperare molte posizioni. Anche l’italiano nel finale è riuscito a risalire la classifica ed ha tagliato il traguardo al decimo posto.

Nella classifica del campionato Oncu ora occupa la quarta posizione con 135 punti, mentre Montella è settimo con 92.

Il prossimo appuntamento con il WorldSSP è fissato per il weekend del 23-25 settembre a Barcellona in Spagna.

Circuito Nevers Magny Cours – Francia – Campionato Mondiale Supersport

Gara2 – 1) Aegerter (Yamaha) – 2) Cluzel (Yamaha) – 3) Bulega (Ducati) – 4) Debise (Yamaha) – 5) Baldassarri (Yamaha) – 6) Oncu (Kawasaki) ……..10) Montella (Kawasaki)

Can Oncu

“La gara è stata difficile anche perché dopo il contatto con un altro pilota non avevo più la sella stabilmente fissata alla moto. Non abbiamo fatto un cattivo lavoro, anche senza la sella nella posizione corretta, e quindi non ci sono molte altre cose da dire. Nelle prossime settimane continueremo ad impegnarci e a lavorare ancora di più per migliorarci, prima di andare a Barcellona. Daremo sempre il massimo e siamo motivati e decisi a raggiungere i nostri obiettivi”. 

Yari Montella

“La mia gara è stata condizionata dalla mia posizione di partenza. Sono scattato bene al via, ma mi sono ritrovato in un gruppo ed ho perso tempo a superare i piloti che mi precedevano. Quando l’ho fatto il gruppo davanti era ormai irraggiungibile. La moto ha funzionato al meglio, ma abbiamo ancora del lavoro da svolgere per poter lottare con i primi. Ringrazio il team che ha lavorato molto bene anche qui in Francia”.  

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email