WSSP Superpole a Buriram in Tailandia – Okubo conquista la seconda fila

Si è disputata oggi al Chang International Circuit di Buriram in Tailandia, la Superpole valida per il secondo round del campionato mondiale Supersport. Ieri i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing, Hikari Okubo e Lucas Mahias, avevano concluso le due sessioni di prove libere rispettivamente all’ottavo ed al nono posto. Questa mattina sono scesi entrambi in pista per il terzo ed ultimo turno di libere, utile per raffinare il set up delle loro Ninja ZX-6R e per prepararsi alla Superpole del pomeriggio.

Nelle libere del mattino Okubo ha abbassato di molto il suo best lap e con un giro in 1’37”929 ha ottenuto il quinto posto nella classifica cumulativa dei tempi delle tre sessioni. Mahias ha fatto segnare esattamente il suo tempo di ieri (1’38”670) ed ha terminato le libere all’undicesimo posto.

In Superpole Okubo è stato autore di un’ottima prestazione. Il giapponese ha migliorato il suo tempo sul giro di otto decimi (1’36”106) ed ha ottenuto la quarta posizione. Anche Mahias ha abbassato di molto il suo best lap ed il crono di 1’37”786 lo ha posizionato al nono posto. Di conseguenza domani Okubo prenderà il via dalla seconda fila e Mahias dalla terza, nella gara che si disputerà sulla distanza di 17 giri.

Chang International Circuit – Buriram – Tailandia – Campionato mondiale Supersport

Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere: 1) Caricasulo (Yamaha) – 2) Krummenacher (Yamaha) – 3) Cluzel (Yamaha) – 4) Gradinger (Yamaha) – 5) Okubo (Kawasaki) ………11) Mahias (Kawasaki)

Superpole: 1) Cluzel (Yamaha) – 2) Krummenacher (Yamaha) – 3) Caricasulo (Yamaha) – 4) Okubo (Kawasaki) – 5) De Rosa (MV) ………… 9) Mahias (Kawasaki)

Hikari Okubo: “E’ la mia miglior prestazione in qualifica e quindi sono molto contento, anche se il mio obiettivo era di entrare nei primi tre. Su questa pista è molto importante partire davanti ed il mio feeling con la moto e con la pista è molto buono. Penso che domani sia una cosa possibile concludere la gara nelle prime tre posizioni e quindi punto al podio. Il mio passo di gara è buono ed ho già guidato in queste condizioni calde alla 8 ore di Suzuka, guidando anche moto più grosse. Ho la forza per poterlo fare. Non vedo l’ora di gareggiare domani perché non sono mai partito così vicino ai primi e significa che mi sto avvicinando al loro stesso livello. Sarò ancora più felice domani, se riuscirò a salire sul podio”.

Lucas Mahias: “Questa non è stata certamente la mia miglior qualifica, ma sono molto felice perché abbiamo migliorato in maniera rilevante il mio tempo sul giro rispetto a ieri ed alle FP3 di questa mattina. Certo non è un momento facile, ma continuerò a dare il massimo e a lavorare assieme ai miei meccanici. Il mio lavoro è quello di continuare a impegnarmi per migliorare il set up della moto ed il mio passo di gara e per portare la Kawasaki sul podio”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email