Terzo round mondiali SBK e SS per il Kawasaki Puccetti Racing al Motorland Aragon in Spagna

Terminate le due trasferte extraeuropee il Kawasaki Puccetti Racing si sposta ora in Spagna e più precisamente al Motorland Aragon per il terzo round dei due campionati mondiali Superbike e Supersport.  

Progettato da Herman Tilke, uno dei più importanti progettisti di circuiti al mondo, il Motorland Aragon è stato inaugurato nel 2009 e dispone di una pista della lunghezza di 5077 metri, con 7 curve a destra e 10 a sinistra ed un rettilineo principale di 1726 metri. L’intero complesso denominato anche “la città dei motori” occupa un area di 1320 metri quadrati  edè situato a pochi chilometri dalla città di Alcaniz nella provincia dell’Aragona.

E’ un tracciato che in passato ha dato molte soddisfazioni al Kawasaki Puccetti Racing Team che qui ha vinto per ben due volte e sempre con il “Sultano” Kenan Sofuoglu, nel 2015 e nel 2016.

Quest’anno come sappiamo i due piloti Supersport della squadra di Manuel Puccetti sono il giapponese Hikari Okubo ed il francese Lucas Mahias, vincitore su questa pista della gara del 2017. In Tailandia Okubo ha conquistato il sesto posto che è anche il suo miglior risultato da quando corre nel mondiale Supersport e in Spagna il suo obiettivo è quello di cercare di migliorarsi ulteriormente entrando nella top five. Mahias invece vuole continuare ad incrementare il suo feeling con la Ninja ZX-6R e lottare per la vittoria. 

Lo scorso anno, correndo per la prima volta sulla pista spagnola con una Superbike, Toprak Razgatlioglu il pilota del Turkish Puccetti Racing, ottenne due volte il nono posto nelle due gare. Quest’anno il giovane pilota turco ha dimostrato di sentirsi più a proprio agio sulla sua Kawasaki ZX-10R e nelle tre gare che disputerà ad Aragon cercherà di entrare nelle prime cinque posizioni, che è poi il suo traguardo per questa sua seconda stagione nella classe regine delle derivate dalla serie.

La programmazione televisiva in Italia

Domenica  7 aprile 2019

Sky Sport MotoGP (diretta canale 208)

11,00 Superbike – Gara Tissot Superpole

12,10 Supersport  600– Gara

14,00 Superbike – Gara 2

15,10 Supersport 300 – Gara

TV8

13,00 Superbike – differita gara Tissot Superpole

14,00 Superbike – differita gara2

Eurosport2

11,00 Superbike – Gara Tissot Superpole

Sabato 6 aprile 2019

Sky Sport MotoGP (diretta canale 208)

10,50 Superbike – Superpole

11,35 Supersport  600– Superpole

12,15 Supersport 300 – Superpole

14,00 Superbike – Gara1

TV8

14,00 Superbike – Gara1

Eurosport2

14,00 Superbike – Gara1

Venerdi 5 aprile 2019

Sky Sport MotoGP (diretta canale 208)

10,20 Superbike – Prove libere FP1

14,50 Superbike – Prove libere FP2

15,55 Supersport – Prove libere FP2

Lucas Mahias: “Non ero ancora partito dalla Tailandia che il mio pensiero era già rivolto a questo round al Motorland Aragon. L’ultima gara è stata resa difficile a causa di un problema regolamentare, che mi ha costretto a partire dall’ultima fila, ma poi in gara ho rimontato moltissime posizioni, girando con gli stessi tempi dei primi. Questo significa che il  feeling con la mia moto sta crescendo molto e che dobbiamo continuare a lavorare per raggiungere i risultati che ci competono”

Hikari Okubo: “L’anno scorso la mia gara di Aragon si è conclusa prima del previsto a causa di un problema tecnico e quindi sono ansioso di rifarmi, perché la pista mi piace e so che posso ottenere un buon risultato. A Buriram ho dimostrato che posso competere per le posizioni che contano e che ho lo stesso passo dei piloti più veloci. Voglio confermarmi anche in Spagna dove cercherò di migliorare il risultato ottenuto in Tailandia”

Toprak Razgatlioglu: “La pista del Motorland Aragon mi piace perché è varia, con un lunghissimo rettilineo, ma anche con molti punti guidati, dove la nostra Kawasaki potrebbe essere avvantaggiata rispetto alle altre moto. Il mio feeling con la Ninja ZX-10R cresce gara dopo gara, anche grazie al grande supporto che ricevo da parte di tutto il mio team e quindi sono fiducioso di poter fare molto bene in questo round spagnolo”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email