Razgatlioglu è due volte terzo a San Juan, nella Superpole Race ed in gara2

Ultima giornata di gare per il Turkish Puccetti Racing all’autodromo San Juan Villicum in Argentina, nel dodicesimo e penultimo round del campionato mondiale Superbike.  

Dopo l’ottimo terzo posto ottenuto ieri da Toprak Razgatlioglu in una Gara 1 caratterizzata dalle difficili condizioni della pista, sporca e con molta sabbia, oggi il giovane pilota turco ha disputato altre due gare: la Tissot Superpole Race e Gara2.

Le temperature molto più basse ed i lavori realizzati per pulire la pista, hanno fatto si che la stessa oggi fosse in condizioni nettamente migliori rispetto a quelle di ieri e molto meno scivolosa.

Grazie alla quarta posizione ottenuta in Superpole, anche oggi Toprak è scattato dalla seconda fila nella gara che si è disputata in tarda mattinata sulla distanza di 10 giri.

La sua partenza è stata molto veloce e gli ha permesso di conquistare subito una posizione e di transitare terzo al termine del primo giro. Nel proseguo della gara il pilota del Turkish Puccetti Racing restava nel gruppo di testa assieme a Bautista e a Rea, con quest’ultimo che riusciva poi a staccare i suoi avversari, passando per primo sotto la bandiera a scacchi. Razgatlioglu cercava in tutti i modi di tallonare Bautista in attesa del momento buono per superarlo, ma complice un calo degli pneumatici, tagliava il traguardo al terzo posto.

L’ordine di arrivo della Superpole Race definisce anche la griglia di partenza di Gara2 e quindi con la sua terza posizione nella gara sprint, Toprak ha conquistato la prima fila nell’ultima gara del weekend che si è disputata sulla distanza di 21 giri.

Per il pilota del Turkish Puccetti Racing Gara2 non è stata molto diversa rispetto alla precedente Superpole race. Anche in questa occasione Toprak è partito molto bene, portandosi subito a ridosso dei primi in terza posizione, ancora una volta in lotta per la vittoria con Reav e Bautista. Così come nella gara precedente era ancora Rea a staccare i suoi avversari. Nel corso del nono passaggio Davies si inseriva nelle prime posizioni e Razgatlioglu passava quarto, ma restava in questa posizione per soli quattro passaggi dopo di che superava Bautista e si insediava nuovamente al terzo posto, per mantenerlo sino al traguardo. Con questo risultato Topark porta a 13 il numero di podi conquistati in questa stagione, mentre sono ormai otto round consecutivi che il pilota turco conquista almeno un podio.

Nella classifica del campionato Razgatlioglu è quinto con 299 punti, a soli sei punti dalla terza posizione e ieri si è aggiudicato la matematica vittoria della speciale classifica degli “Indipendent Riders 2019”.

Il prossimo ed ultimo appuntamento con il campionato mondiale Superbike è fissato per il weekend del 24, 25 e 26 ottobre sul circuito di Losail in Qatar.

Circuito San Juan Villicum – Argentina – Campionato mondiale Superbike

Tissot Superpole Race: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Bautista (Ducati) – 3) Razgatlioglu (Kawasaki) – 4) Davies (Ducati) – 5) Lowes (Yamaha)

Gara2: 1) Rea (Kawasaki) – 2) Davies (Ducati) – 3) Razgatlioglu (Kawasaki) – 4) Van der Mark (Yamaha) – 5) Bautista (Ducati)

Toprak Razgatlioglu: “Un’altra giornata eccezionale con altri due podi. La Superpole Race e Gara2 hanno avuto uno svolgimento molto simile. In entrambe sono scattato molto bene al via e mi sono portato subito alle spalle dei primi due. Nella gara sprint ho visto subito che Rea aveva un passo superiore ed ho cercato di restare incollato a Bautista per poterlo superare nel finale, ma avevo chiesto troppo alle mie gomme e non ho voluto rischiare una caduta, accontentandomi del terzo posto. Anche in Gara2 Rea è stato irraggiungibile, mentre avevo visto che potevo superare Bautista. Verso il decimo giro però Davies ci ha superati entrambi. Ho superato subito Bautista per non lasciare scappare Davies, ma il gallese oggi aveva un ritmo superiore al nostro. Ho comunque chiuso ancora terzo, portando a tredici il numero di podi ottenuti in questa stagione. Un bilancio fantastico che sinceramente non pensavo di poter ottenere al mio secondo anno in Superbike e per questo devo ringraziare tanto la mia squadra che mi ha sempre supportato al massimo”.   

Manuel Puccetti – Team Principal: “Non pensavamo di poter vivere un weekend più emozionante di quello di Magny Cours e invece qui in Argentina abbiamo ottenuto dei risultati eccezionali, salendo sul podio in tutte le quattro gare disputate. Toprak è stato ancora una volta fantastico, così come la sua squadra che gli ha messo a disposizione una moto velocissima. Mahias ha ormai superato i problemi che lo limitavano ad inizio stagione e lo ha dimostrato anche oggi con il suo quinto podio consecutivo. E’ una stagione memorabile che vogliamo concludere al meglio in Qatar dove puntiamo al terzo posto del campionato Superbike ed al titolo di miglior Independent Team, pur avendo schierato un solo pilota”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Aragon Round 01

08 – 10_04_2022

News

Aragon Round 01

08 – 10_04_2022

news