Quarto e quinto round WorldSBK e SS al Motorland Aragon

Sono passate tre settimane dal terzo round disputato a Portimao in Portogallo, e per il Kawasaki Puccetti Racing è ora tempo di tornare in Spagna al Motorland Aragon nei pressi di Alcaniz, per disputare il quarto e quinto round dei campionati mondiali Superbike e Supersport. Il calendario 2020 prevede infatti un doppio appuntamento sulla pista aragonese nei due weekend del 29 e 30 agosto e del 5 e 6 settembre.  

Saranno due round a porte chiuse e nel pieno rispetto delle regole per la prevenzione del covid19.

La scorsa settimana la Dorna ha comunicato di aver inserito in calendario un ottavo ed ultimo round per i campionati mondiali SBK e SS, che si disputerà dal 16 al 18 ottobre all’autodromo dell’Estoril in Portogallo. Il mondiale SBK ha già corso sul tracciato portoghese, situato a circa 30 km dalla capitale Lisbona, nel 1988 e nel 1993.

Nella categoria Supersport, a Portimao Lucas Mahias ha conquistato il suo miglior risultato stagionale con il secondo posto in gara1. Il francese è poi purtroppo scivolato in gara2, ma resta sempre uno dei protagonisti del campionato ed in classifica occupa il terzo posto con 62 punti. Dopo un comprensibile periodo di adattamento ad una categoria per lui nuova, Phillip Oettl è ora stabilmente nella top five sia in gara che in campionato, dove occupa la quinta posizione con 49 punti.

In Superbike Xavier Fores sta lavorando molto con il suo team per adattare il proprio stile di guida alla Ninja ZX-10R. Ogni gara evidenzia sensibili miglioramenti sia nell’assetto della moto che nella guida del pilota spagnolo. In questo doèppio appuntamento l’obiettivo è quello di continuare a migliorare e di ottenere una delle prime otto posizioni in gara.     

Il Motorland Aragon, noto anche come “La Ciudad del Motor” ed è situato nei pressi della città di Alcaniz, nella regione dell’Aragona in Spagna. La pista dispone di varie configurazioni e quella utilizzata per le gare delle derivate dalla serie ha una lunghezza di mt. 5.077 con 17 curve, delle quali 7 a destra e 10 a sinistra. E’ stata progettata da Hermann Tilke ed è inserita in un complesso molto vasto, diviso in tre aree: il parco tecnologico, l’area sportiva (che oltre alla pista include anche un tracciato per i kart ed alcuni circuiti per il fuoristrada) e l’area culturale.

Ospita il campionato mondiale Superbike dal 2011.

Questa la programmazione delle prove e delle gare del sesto round SBK e SS sulle televisioni italiane:

Sky Sport Arena

Venerdì 28 agosto 2020
ore 10:25 -11:30 FP 1 SBK
ore 14:55 – 16:00 FP 2 SBK
ore 16:00 -17:00 FP 2 SSP600

Sabato 29 agosto 2020
ore 10:50 -11:35 Superpole SBK
ore 11:35 -12:15 Superpole SSP600
ore 14:00 -14:30 Gara-1 SBK
ore 15:10 -16:05 Gara-1 SSP600

Domenica 30 agosto 2020
ore 11:00 -11:30 Superpole race SBK
ore 12:25 -13:20 Gara-2 SSP600
ore 14:00 – 14:30 Gara-2 SBK



TV8

Sabato 29 agosto
ore 14:00 Gara-1 SBK

Domenica 30 agosto
ore 12:45 Superpole race SBK
ore 14:00 Gara-2 SBK

Attraverso questo link potete consultare il programma del round spagnolo:

https://www.worldsbk.com/en/event/ESP1/2020

Xavi Fores: “La pista del Motorland Aragon è una delle mie preferite. Qui ho sempre conquistato ottimi risultati, il migliore dei quali è stato il terzo posto nel mondiale Superbike nel 2018. Questi due round arrivano al momento giusto, perché su questo tracciato che conosco bene, sarà più facile continuare a migliorare, e spero di iniziare a raccogliere il frutto del grande lavoro che stiamo facendo sia io che la mia squadra. L’unico problema potrebbe venire dalle condizioni atmosferiche, ma dopo i round di Jerez e di Portimao possiamo dire di essere ormai abituati a correre con il grande caldo”.

Lucas Mahias: “La caduta nell’ultima gara di Portimao mi ha lasciato dentro una grande voglia di rivincita e non vedo l’ora di tornare in pista. Il tracciato di Aragon mi piace e qui ho vinto la gara del mondiale Supersport nel 2017. Sarà la seconda volta per me su questa pista con la Kawasaki ZX-6R. Lo scorso anno eravamo all’inizio e non avevo ancora preso confidenza con la mia moto. Quest’anno sarà diverso ad iniziare dal clima, perché farà molto caldo. Spero di trovare subito un buon assetto per poter poi dare il massimo in gara”.

Philipp Oettl: “Il Motorland Aragon non è una delle mie piste preferite, ma mi piace e siccome ci ho già corso in passato, posso dire di conoscerla bene. Non ci ho mai gareggiato con una Supersport e quindi questa volta sarà tutto diverso. L’importante è trovare subito il giusto feeling con la mia moto su questo tracciato. Siamo in una zona molto calda e dovremo quindi fare i conti con le alte temperature. Non sarà facile, ma con l’aiuto del mio team sono certo di poter ottenere dei buoni risultati”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email