Prove libere WorldSS al Motorland Aragon

Quarto round del campionato mondiale Supersport per il Kawasaki Puccetti Racing sulla pista del Motorland Aragon ad Alcaniz in Spagna. Philipp Oettl e Lucas Mahias, i due piloti della squadra italiana, questa mattina hanno disputato la prima sessione di prove libere, con l’obiettivo di trovare il giusto set up per le loro ZX-6R sul tracciato andaluso.  Oettl ha chiuso al quinto posto con il tempo di 1’55”520, mentre con un giro in 1’56”211 Mahias ha ottenuto l’ottava posizione.

Nella seconda sessione di prove libere che si è disputata nel pomeriggio, le temperature sono state più elevate e questo ha reso difficile il compito dei piloti. Oettl (1’56”274) non ha abbassato 8il suo best lap del mattino ma ha comunque chiuso in quinta posizione. Mahias invece è riuscito a far segnare un crono di pochi decimi migliore rispetto a quello delle FP1 (1’56”153) mantenendo l’ottavo posto.

Domani mattina i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing disputeranno ancora un turno di prove libere, mentre nel primo pomeriggio saranno impegnati inizialmente nella Superpole e poche ore dopo nella sesta gara del mondiale Supersport.

Motorland Aragon – Alcaniz – Spagna

Campionato mondiale Supersport

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Cluzel (Yamaha) – 3) Soomer (Yamaha) – 4) Vinales (Yamaha) – 5) Oettl (Kawasaki) – 6) De Rosa (MV Agusta) – 7) Gonzales (Kawasaki) – 8) Mahias (Kawasaki)  

Lucas Mahias: “Un altro venerdì complicato. Io e la mia squadra abbiamo lavorato molto sulla moto, ma non è facile adattarla alle caratteristiche di questa pista e anche io sto lavorando per modificare il mio stile di guida. Nelle FP2 non ho montato gomme nuove, ma sono comunque riuscito a migliorarmi e a trovare un ritmo più veloce. Non sono ancora soddisfatto del nostro set up, ma continueremo a lavorare duro anche domani per fare bene in Superpole ed in gara”.  

Philipp Oettl: “Sono state due sessioni molto positive. Ho girato molto con gomme usurate e posso dire di avere un ritmo abbastanza veloce. Nel finale con le gomme nuove ho fatto segnare un giro veloce. Ho già corso su questa pista in Moto3 e Moto2, la conosco bene e mi piace, ma con la 600 è tutto molto diverso. Oggi abbiamo raccolto molti dati ed ora assieme alla mia squadra cercheremo di valutarli tutti, per poter essere veloci domani prima in qualifica e poi in gara”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email