Prove libere positive per Okubo e Barberá a Magny Cours

Magny Cours, 28 settembre 2018. I piloti del team Kawasaki Puccetti Racing Hikari Okubo e Héctor Barberá hanno completato una prima giornata di lavoro positiva al circuito francese Nevers Magny Cours, che questo fine settimana ospita il decimo e ultimo round europeo del Campionato Mondiale FIM Supersport 2018.
Grazie ad un giro veloce in 1’42.382 realizzato a pochissimi minuti dal termine delle FP2, il giapponese Hikari Okubo conquista l’accesso diretto alla Superpole 2 di domani, garantendosi la possibilità di lottare per una delle prime 12 posizioni della griglia di partenza della gara in programma domenica.
Il compagno di squadra Héctor Barberá chiude invece solo 16esimo e dovrà quindi prendere parte anche alla Superpole 1, dove solamente i due piloti più veloci al termine dei 15 minuti disponibili potranno accedere anche al secondo turno di qualifiche ufficiali.
Lo spagnolo, alla sua seconda gara in sella alla Kawasaki ZX-6R del team di Reggio Emilia, non aveva mai corso prima a Magny Cours e spera nella giornata di domani di riuscire ad individuare come interpretare meglio le traiettorie per abbassare il suo tempo e migliorare la performance sull’impegnativo tracciato francese.
Domani alle ore 9:15 i piloti Supersport torneranno in pista per l’ultima sessione di libere prima della Superpole in programma nel pomeriggio a partire dalle ore 14:00.

WorldSSP
Hikari Okubo, #78 – P8 (1’42.382)

Riuscire a qualificarmi direttamente alla Superpole 2 era molto importante per me. Era il nostro obiettivo di oggi e lo abbiamo raggiunto. Non sono però soddisfatto del tempo che ho segnato. Il mio crono ideale è di 1’41.000 mentre ho chiuso la giornata in 1’42.382. Il mio feeling con la moto è migliorato nel corso dei due turni e rispetto allo scorso anno sono stato anche più veloce. Magny Cours è una pista che mi piace molto, quindi sono positivo! Ora lavorerò ancora insieme alla squadra per prepararci bene alle qualifiche di domani.

 

WorldSSP
Hector Barbera, #98 – P16 (1’43.279)

Sono un po’ deluso del risultato di oggi perché speravo riuscissimo a fare meglio. Purtroppo è ancora una volta una pista nuova per me e ancora devo imparare ad interpretarla al meglio. Nell’ultimo turno del pomeriggio ho commesso molti errori con l’ultima gomma che abbiamo provato e non sono riuscito a fare un buon tempo, ma mi sono divertito molto con la moto e questo mi fa ben sperare per la giornata di domani. Insieme al team abbiamo lavorato bene e i ragazzi mi stanno aiutando molto. Sono fiducioso che domani riusciremo ad essere più forti.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email