Okubo nono nella Superpole. Azlan Shah Kamaruzaman diciassettesimo.

Buriram, 24 marzo 2018. I piloti WorldSSP del team Kawasaki Puccetti Racing Hikari Okubo e Azlan Shah Kamaruzaman scatteranno rispettivamente nono e diciassettesimo in griglia nella gara del secondo round Supersport in programma domani sul circuito thailandese di Chang.
Il pilota malese, sostituto qui a Buriram dell’infortunato Sofuoglu, aveva chiuso con l’undicesimo posto complessivo la prima giornata di prove libere, mancando di pochi decimi la possibilità di qualificarsi direttamente alla Superpole 2.
Nella Superpole 1 di oggi Azlan Shah non è riuscito a sfruttare al meglio la gomma da qualifica, concludendo solamente con il settimo tempo e conquistando quindi la partenza dalla sesta fila, in 17esima posizione.
Il compagno di squadra Hikari Okubo, classificatosi ieri alla Superpole 2 grazie al sesto miglior tempo nelle libere, chiude invece in 1’38.100, ottentendo il nono posto e scatterà quindi dalla terza fila nella gara Supersport di domani in programma alle ore 14:30 locali (GMT +7.00).

WorldSSP
Azlan Shah, #25 – P17 (1’38.943)

Sto faticando ad adattarmi a questa moto con sospensioni e gomme diverse rispetto a quelle a cui sono normalmente abituato nel campionato asiatico. Nella Superpole di oggi ho avuto alcune difficoltà. In alcuni punti non riesco a rallentare la moto come vorrei per affrontare le curve e questo mi fa perdere moltissimo tempo. Domani proveremo a cambiare rapporto e il mio stile di guida, sperando ci aiutino per la gara. Nonostante tutto sono molto felice di questa esperienza, che mi sta insegnando davvero molto!

 

WorldSSP
Hikari Okubo, #78 – P9 (1’38.100)

Sono felice di essere all’interno della top ten nella classifica Superpole. Domani scatterò in terza fila dalla nona posizione, ma il mio target di oggi era rimanere almeno entro i primi sei. Nonostante ciò il weekend sta procedendo bene. Il mio feeling con la moto è migliorato rispetto all’Australia. La gara non sarà facile. Le temperature saranno probabilmente ancora più elevate di oggi e sono previsti ben 17 giri totali. Sarà molto faticosa e sarà fondamentale adottare una strategia intelligente che permetta di preservare la prestazione della moto ed evitare cadute. In generale siamo pronti per la gara di domani e sono fiducioso di un buon risultato.

 

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email