Oettl conquista il podio al Motorland Aragon!

Si sono disputate oggi al Motorland Aragon la Superpole e la prima gara del quarto round del Campionato Mondiale Supersport. Ieri Phillip Oettl (1’55”520) e Lucas Mahias (1’56”153) i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing, avevano disputato le prime due sessioni di prove libere, concluse rispettivamente al quinto ed all’ottavo posto.

Nel terzo ed ultimo turno di libere di questa mattina entrambi sono riusciti a migliorarsi in modo significativo. Oettl (1’54”339) ha concluso al terzo posto, mentre Mahias (1’55”071) al quinto. 

Nella quarta Superpole del WorldSS 2020 che si è disputata nella tarda mattinata, ottime prestazioni dei due piloti di Manuel Puccetti che hanno conquistato la prima fila nelle due gare che si disputeranno oggi e domani sulla pista andalusa. Oettl ha fermato i cronometri sul tempo di 1’53”521 ed ha concluso al secondo posto, proprio davanti a Mahias autore di un giro in 1’53”850.

Nella gara che si è disputata nel pomeriggio sulla distanza di 15 giri i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing sono partiti molto bene allo spegnersi del semaforo, con Mahias che si è portato al comando della gara, seguito da vicino da Oettl. Nei giri successivi entrambi restavano nel gruppo di testa, composto da sei piloti. All’inizio del quarto giro purtroppo Mahias veniva a contatto con un altro pilota, doveva uscire di pista e perdeva quindi molto terreno, mentre Oettl transitava in terza posizione. Il pilota tedesco manteneva il terzo posto sino alla bandiera a scacchi, ed andava così a conquistare il suo secondo podio stagionale, mentre Mahias concludeva la gara al quinto posto.

Nella classifica del campionato Mahias è terzo con 73 punti, seguito da Oettl con 65.

Domani i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing disputeranno, sempre al Motorland Aragon, la settima gara del campionato mondiale Supersport 2020.

Motorland Aragon – Alcaniz – Spagna

Campionato mondiale Supersport

Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere: 1) Cluzel (Yamaha) – 2) Perolari (Yamaha) – 3) Mahias (Kawasaki) – 4) Locatelli (Yamaha) – 5) Vinales (Yamaha) ……. 9) Oettl (Kawasaki)  

Superpole: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Oettl (Kawasaki) – 3) Mahias (Kawasaki) – 4) Cluzel (Yamaha) – 5) Soomer (Yamaha) – 6) De Rosa (MV Agusta)

Gara 6: 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Cluzel (Yamaha) – 3) Oettl (Kawasaki) – 4) De Rosa (MV Agusta)  – 5) Mahias (Kawasaki) – 6) Odendaal (Yamaha)

Lucas Mahias: “E’ stata una gara difficile e non capisco perché nei primi giri Vinales mi ha fatto perdere il gruppo di testa. In seguito è stato impossibile recuperare il terreno perduto, ma questo è lo stile di corsa dei piloti della Supersport, che spingono al limite nei primi giri e che poi ti fanno perdere la possibilità di restare in contatto con il gruppo di testa a causa dei continui tentativi di sorpasso. Rischiare così tanto ad inizio gara è una cosa completamente stupida. Ma guardiamo avanti e pensiamo alle prossime tre gare che disputeremo ancora su questa pista”.

Philipp Oettl: “La squadra ha fatto un ottimo lavoro perché ieri ho fatto un po fatica con l’anteriore, ma forse anche perché era molto più caldo di oggi. Da questa mattina ho trovato un ritmo molto veloce ed anche nelle qualifiche abbiamo svolto un lavoro eccellente. Sono molto contento di aver conquistato il podio in questa gara. Ho visto che Lucas e Vinales si sono ostacolati alla prima curva e sono riuscito a prendere un buon margine di vantaggio. A quel punto ho pensato di mantenere un ritmo il più elevato possibile, non solo per incrementare il mio vantaggio, ma anche nella speranza di avvicinarmi ai primi due. Poi ho visto Locatelli superare Cluzel ed ho capito che quella era la sua mossa vincente. Ho cercato sino alla fine di raggiungere Cluzel, ma a questi livelli è difficile poter recuperare così tanto terreno e quindi sono molto contento per il mio terzo posto per il lavoro svolto dalla mia squadra”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email