Nelle libere Oncu è a ridosso dei primi. Montella impara in fretta la pista di Most

Con la prima sessione di prove libere svolta questa mattina è iniziato all’Autodrom Most in Repubblica Ceca il sesto round del WorldSSP.

Sensazioni diverse per i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing, Can Oncu e Yari Montella. Mentre il primo conosce la pista per avervi disputato due gare lo scorso anno, Montella non ha mai girato su questo tortuoso tracciato. Il primo turno di libere gli è quindi servito per iniziare ad adattare la sua moto ed il suo stile di guida alla pista di Most. Con il crono di 1’36”198 Oncu ha chiuso undicesimo, mentre il tempo di 1’36”565 ha collocato Montella al diciassettesimo posto.  

Nella seconda sessione di prove libere entrambi i piloti del Kawasaki Puccetti Racing si sono migliorati e con un giro in 1’35”431 il pilota turco ha ottenuto il sesto posto, mentre grazie al tempo di 1’36”011 Montella è risalito sino al tredicesimo posto. Risultati incoraggianti in previsione della giornata di domani nella quale i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing disputeranno la Superpole e la prima delle due gare di questo weekend.  

Autodrom Most – Repubblica Ceca – Campionato Mondiale Supersport

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Aegerter (Yamaha) – 2) Bulega (Ducati) – 3) Caricasulo (Ducati) – 4) Baldassarri (Yamaha) – 5) Debise (Yamaha) – 6) Oncu (Kawasaki) ………13) Montella (Kawasaki)

Can Oncu

“Non è stata una giornata facile, ma abbiamo lavorato molto bene e per essere solo a venerdì non siamo lontani dai primi. Siamo pronti per disputare la Superpole e la prima gara del weekend e se dovesse piovere come sembra, saranno comunque condizioni simili per tutti e quindi vedremo domani come affrontarle al meglio”.   

Yari Montella

“Per essere stata la mia prima volta su questa pista non mi posso lamentare, anche perché è più difficile di quanto immagi assi. Le curve sono tutte raccordate per cui se ne sbagli una poi sbagli anche quelle successive. Rispetto al turno del mattino nel pomeriggio mi sono migliorato sia come ritmo che nel giro secco. Ovviamente non siamo ancora sullo stesso livello dei primi ma ci stiamo avvicinando. Nel caso venga a piovere vedremo come sarà la pista, ma di certo non cambieranno le nostre grandi motivazioni e la voglia di fare bene”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email