Mahias sul podio di Jerez! Quarto posto per Oettl

Dopo i brillanti risultati conseguiti ieri nella prima gara, con il primo podio di Philipp Oettl nel mondiale Supersport ed il quarto posto di Lucas Mahias, il Kawasaki Puccetti Racing è stato nuovamente impegnato oggi all’Autodromo Angel Nieto di Jerez de la Frontera in Spagna, nella seconda gara del secondo round WorldSS.

Così come ieri, in seguito ai risultati della Superpole, anche oggi Oettl è scattato dalla terza casella della griglia in prima fila, mentre Mahias ha preso il via dalla quarta posizione, in seconda fila.

La gara avrebbe dovuto prendere il via alle 12,30, ma durante il giro di ricognizione, a causa di un tamponamento che causava una caduta, la procedura di partenza veniva interrotta e la gara posticipata di quasi mezzora e ridotta a 11 giri.

Allo spegnersi del semaforo rosso Oettl scattava benissimo dalla prima fila e manteneva la terza posizione, mentre Mahias terminava il primo giro al sesto posto, ma in poche tornate riusciva a portarsi alle spalle del suo compagno di squadra, per poi superarlo nel corso dell’ottavo giro. Nei giri successivi Mahias manteneva la terza posizione e conquistava il suo primo podio stagionale. Nel finale Philipp perdeva contatto con il francese e tagliava il traguardo al quarto posto.

Nella classifica del campionato Mahias è terzo con 39 punti  e Oettl è quinto con 29.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Supersport è fissato per il prossimo weekend del 7, 8 e 9 agosto all’Autodromo do Algarve di Portimao, in Portogallo.

Circuito Angel Nieto – Jerez – Campionato mondiale Supersport

Gara3: 1) 1) Locatelli (Yamaha) – 2) Cluzel (Yamaha) – 3) Mahias (Kawasaki) – 4) Oettl  (Kawasaki) – 5) De Rosa (MV Agusta)  – 6) Perolari (Yamaha)

Lucas Mahias: “Salire sul podio oggi è senza dubbio un ottimo risultato. Per quanto mi riguarda non è stata una gara perfetta, perché se ci fossero stati tre o quattro giri in più, come avviene solitamente,  avrei potuto concludere al secondo posto, ma ho pensato che non era il caso di rischiare di cadere all’ultima curva dell’ultimo giro nel tentativo di passare in seconda posizione. Ho preferito portare a casa questo podio che è importante per il team e per la mia classifica in campionato”.

Philipp Oettl: “E’ stata un’altra gara molto positiva e sono felice per questo risultato. Mi sarebbe piaciuto conquistare un altro podio, ma al sesto giro Mahias è stato davvero bravo, e mi ha superato. Il modo di superare in Supersport è diverso rispetto a quanto ero abituato a fare in Moto2, con staccate più decise. L’inizio della gara è stato molto buono, ma in seguito ho fatto fatica a tenere il mio ritmo. Sono comunque molto contento di questo fine settimana, nel quale abbiamo svolto davvero un ottimo lavoro e per questo devo ringraziare la mia squadra”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email