Mahias quinto e Okubo nono nella prove libere WorldSSP a Imola

E’ iniziato questa mattina all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola il quinto round del campionato mondiale Supersport. E’ una delle due gare di casa per il Kawasaki Puccetti Racing (la seconda si disputerà a giugno al Misano World Circuit) ed assume quindi una particolare importanza sia per i tecnici che per i piloti del team di Manuel Puccetti Lucas  Mahias e Hikari Okubo.

I due piloti sono scesi in pista questa mattina, in una giornata soleggiata, per disputare la prima sessione di prove libere. Un buon inizio per entrambi i piloti della squadra italiana: quarto tempo per Mahias (1’52”058) e nono per Okubo (1’52”960) caduto nelle fasi iniziali del turno, senza riportare nessuna conseguenza fisica.

Nel turno del pomeriggio Mahias non si è migliorato, ma ha mantenuto la quinta posizione. Il francese è stato autore di una innocua scivolata nel finale della sessione. Okubo si è migliorato di quattro decimi circa, restando al nono posto.

Domani mattina entrambi disputeranno l’ultimo turno di prove libere e nel pomeriggio la Superpole che deciderà la griglia di partenza della gara di domenica.    

Autodromo Enzo e Dino Ferrari – Imola – Italia – Campionato mondiale Supersport 600

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Caricasulo (Yamaha) – 2) Cluzel (Yamaha) – 3) Krummenacher (Yamaha) – 4) Badovini (Kawasaki) – 5) Mahias (Kawasaki)…… 9) Okubo (Kawasaki)

Lucas Mahias: “Oggi non è stata una giornata perfetta, ma tutto considerato si può considerare positiva. Ho fatto anche una scivolata nel pomeriggio, ma nulla di importante. Il mio feeling con la moto è stato buono questa mattina, ma purtroppo nel pomeriggio abbiamo apportato alcune modifiche alla moto che non si sono rivelate proficue e ci hanno portato in una direzione sbagliata. Mi spiace perché abbiamo perso tempo, ma ho comunque concluso in quinta posizione che è un buon risultato. Domani torneremo al setting iniziale e cercheremo di migliorarlo”.

Hikari Okubo: “Oggi avrebbe potuto andare decisamente meglio visto che sono caduto nella prima sessione, ma poi il resto del turno non è andato così male. Nel pomeriggio abbiamo fatto un long run che è andato abbastanza bene in quanto i miei tempi sul giro sono stati costantemente veloci. Migliori rispetto al long run che avevamo fatto lo scorso anno qui a Imola. Mi piacerebbe proprio salire sul podio in questo weekend e quindi sto lavorando per trovare un passo di gara molto veloce. Domani continueremo a lavorare in questa direzione, provando alcune differenti soluzioni, sempre alla ricerca del miglior set up per la mia moto”.      

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email