Giornata difficile ma proficua per Oncu e Montella nelle libere di Donington

Quinto round del Campionato Mondiale Supersport per il Kawasaki Puccetti Racing sulla storica pista di Donington Park in Inghilterra. Una pista sconosciuta per entrambi i piloti della squadra italiana, perché sia Can Oncu che Yari Montella non hanno mai gareggiato sul tracciato del Leicestershire.

Il primo turno di prove libere di questa mattina, svoltosi su pista asciutta e sotto un cielo in parte nuvoloso, è servito ad entrambi per prendere confidenza con il nuovo tracciato e per iniziare, assieme ai rispettivi tecnici, il lavoro di messa a punto delle loro Kawasaki ZX-6R. Oncu (1’32”533) ha concluso al decimo posto, mentre Montella (1’32”676) ha terminato dodicesimo.

Nella seconda sessione che si è disputata nel pomeriggio, il pilota turco si è nettamente migliorato e con un giro in 1’31”568 ha terminato la giornata all’ottavo posto. Complice anche una scivolata, risoltasi senza alcuna conseguenza, il pilota italiano non è invece riuscito a migliorarsi di quanto avrebbe voluto, e con il tempo di 1’32”276 è andato ad occupare il diciottesimo posto nella classifica cumulativa dei due turni.

Oncu e Montella domani disputeranno la Superpole e la prima delle due gare di questo weekend  inglese.  

Donington Park – Castel Donington – UK  – Campionato Mondiale Supersport

Classifica cumulativa delle due sessioni di prove libere: 1) Aegerter (Yamaha) – 2) Van Straalen – 3) Bulega (Ducati) – 4) Cluzel (Yamaha) – 5) De Rosa (Ducati) ……… 8) Oncu (Kawasaki) ………18) Montella (Kawasaki)

Can Oncu

“E’ stata una giornata certamente non semplice, ma che alla fine si è rivelata positiva. Dopo una lunga pausa non è mai facile tornare a correre in pista, ma ho ritrovato in fretta la gioia di guidare la mia Kawasaki. Ho concluso all’ottavo posto, ma non siamo affatto lontani dai primi. Abbiamo lavorato bene sulla moto e quindi sono certo che domani sarà ancora più competitiva ed in gara potremo lottare per le prime posizioni. Il mio obiettivo è il podio”.  

Yari Montella

“Non è stata una giornata facile, e questo pomeriggio sono stato anche vittima di una innocua scivolata. Non avevo mai corso su questa pista e dobbiamo lavorare ancora per adattare maggiormente la moto al mio stile di guida su questo tracciato. Analizzeremo tutti i dati che abbiamo raccolto oggi per comprendere meglio come modificare sia la moto che la mia guida, per affrontare al meglio la Superpole la gara di domani, nelle quali vogliamo ritornare ad occupare le posizioni che ci competono”. 

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email