Decimo Razgatlioglu in una combattuta Gara 1 ad Assen

Assen, 21 Aprile 2018. Al TT Circuit di Assen termina una spettacolare Gara 1 del quarto round del Campionato Mondiale FIM Superbike, che ha visto il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing Toprak Razgatlioglu conquistare un’altra solida top ten.
12esimo ieri al termine delle libere, il giovane debuttante nella massima categoria del mondiale è risultato il più veloce questa mattina in Superpole 1, ottenendo l’accesso anche al secondo turno di qualifiche ufficiali, decisivo a stabile le prime 12 posizioni dello schieramento di partenza.
Grazie ad un giro veloce in 1’35.858 in Superpole 2, il pilota del team di Reggio Emilia ha infine conquistato la partenza dalla 11esima casella dello schieramento di Gara 1.
Scattata puntuale alle ore 13:00 locali, la prima delle due battaglie in programma sullo storico tracciato olandese ha visto il turco rimontare subito di alcune posizioni, transitando ottavo alla testa del secondo gruppo di inseguitori già al primo giro.
Dopo la buona partenza, Razgatlioglu ha continuato a girare con un ritmo costante mantenendo salda la posizione, ma nella seconda parte di gara il calo della prestazione degli pneumatici gli ha impedito di mantenere lo stesso passo.
Insidiato dagli avversari, il pilota del team Kawasaki Puccetti Racing ha stretto i denti fino alla fine, ma negli ultimi giri è stato superato da Mercado e poi da Torres, tagliando infine il traguardo al decimo posto.
Su sette gare finora disputate, Razgatlioglu ha ottenuto 5 risultati in top ten che gli assicurano anche la nona posizione in classifica generale e il secondo posto nella classifica piloti di team privati al suo anno di debutto in Superbike.
Domani alle ore 13:00 prenderà via Gara 2, nella quale il turco cercherà di ottenere un risultato ancora migliore scattando questa volta dalla 12esima posizione in griglia di partenza.

WorldSBK
Toprak Razgatlioglu, #54 – P10 (+24.939)

È stata una gara molto combattuta. Sono partito bene recuperando alcune posizioni e mantenendomi agganciato ai piloti davanti. Il mio feeling all’inizio era buono e mi ha permesso di fare diversi giri ad un ritmo costante. Poi però, nella seconda parte di gara, le gomme sono calate improvvisamente. Ho perso terreno sugli avversari alle mie spalle e non ho più potuto replicare i tempi di inizio gara. Sono contento di aver chiuso in top ten, ma spero domani di riuscire a fare meglio! Ora lavoreremo per trovare un assetto che mi permetta di conservare gli pneumatici fino a fine gara!

 

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Aragon Round 01

08 – 10_04_2022

News

Aragon Round 01

08 – 10_04_2022

news