Assen: Morais nono in Superpole. Quarta fila per Okubo.

Assen, 21 aprile 2018. Sheridan Morais partirà dalla terza fila dello schieramento di partenza della gara in programma questo fine settimana ad Assen (Olanda) per il quarto round del Campionato Mondiale FIM Supersport, grazie al nono posto conquistato oggi in Superpole 2. Il compagno di squadra Hikari Okubo scatterà invece 12esimo dalla quarta fila.
Grazie all’inaspettato bel tempo che ha accolto i piloti e le loro squadre già venerdì mattina, anche Okubo e Morais hanno potuto lavorare al meglio insieme ai loro tecnici e meccanici per individuare il setting ideale delle Kawasaki ZX-6R del team.
Il pilota portoghese, alla sua seconda gara con il team Kawasaki Puccetti Racing in sostituzione dell’infortunato Sofuoglu, è stato il pilota Kawasaki più veloce in pista nelle qualifiche Superpole. Nono al termine delle qualifiche Morais ha dichiarato di essere fiducioso per la gara di domenica visto il buon passo dimostrato, ma ancora è alla ricerca delle giuste condizioni che gli permettano di essere competitivo sul singolo giro veloce.
Il compagno di squadra Okubo puntava invece a qualificarsi nelle prime sei posizioni, ma in Superpole 2 ottiene la partenza dalla quarta fila. Deciso più che mai a dimostrare il suo reale potenziale, il giapponese lotterà per riuscire in gara a raggiungere la top 6.

 

WorldSSP
Hikari Okubo, #78 – P12 (1’39.243)

Non sono molto soddisfatto del 12esimo posto ottenuto in Superpole. Il mio obiettivo di oggi era una delle prime sei posizioni in griglia invece partirò dalla quarta fila, ma durante il turno ho avuto due piccoli problemi che mi hanno fatto perdere molto tempo. Oggi abbiamo fatto un grosso lavoro sulla sospensione davanti e la moto è migliorata. Domani proveremo un’altra modifica che spero ci aiuti in gara. Abbiamo bisogno di trovare un passo costante e non di essere competitivi solo nel singolo giro. Proverò a terminare la gara nella TOP 6.

WorldSSP
Sheridan Morais, #32 – P9 (1’38.718)

Anche oggi abbiamo lavorato molto sul setup della moto e abbiamo compiuto molti giri come nella giornata di ieri. Purtroppo per la Superpole non eravamo abbastanza forti sul giro singolo, ma siamo solo a mezzo secondo dalla prima fila. Siamo vicini e il passo che ho dimostrato nelle prove mi rende fiducioso per la gara. Penso saremo competitivi! Sono molto contento del lavoro della squadra e della mia moto.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email