A Donington ancora problemi di arm pump per Oncu. Montella cade, colpito da un avversario

Gara2 ha concluso oggi il quinto round del Campionato Mondiale Supersport che si è disputato in Inghilterra, sul circuito di Donington Park. Quella odierna è stata una gara decisamente sfortunata per i due piloti del Kawasaki Puccetti Racing: il turco Can Oncu e l’italiano Yari Montella.

In seguito ai risultati ottenuti nella Superpole di ieri, Oncu è scattato dalla seconda fila e Montella dalla terza, nella gara che si è disputata sulla distanza di 19 giri in una giornata soleggiata e calda.

Purtroppo la gara di Yari è durata pochissimo. Subito dopo il via nell’affrontare la seconda curva, il giovane italiano è stato colpito da un avversario ed è caduto. Montella non ha riportato conseguenze fisiche, ma la moto si è danneggiata e quindi non ha potuto tornare in pista.

Dopo una buona partenza Oncu è stato a lungo nel gruppo dei primi, ma mano a mano che la gara proseguiva, il dolore alle braccia causato dall’irrigidimento dei muscoli è aumentato, sino ad impedirgli di guidare come avrebbe voluto. Can è stato molto bravo a stringere i denti e a concludere comunque la gara in ottava posizione. Il pilota turco si sottoporrà alle cure mediche necessarie, e non è escluso un intervento chirurgico nel mese di agosto, per eliminare questo problema di arm pump.

Nella classifica del campionato Oncu è           quarto con 99 punti, mentre Montella è quinto con 75.  

Il prossimo appuntamento con il Campionato mondiale Supersport è previsto nel weekend del 29, 30 e 31 luglio sul circuito di Most in Repubblica Ceca

Donington Park – Castel Donington – UK  – Campionato Mondiale Supersport

Gara2: 1) Aegerter (Yamaha) – 2) Baldassarri (Yamaha) – 3) Bulega (Ducati) – 4) Caricasulo (Ducati) – 5) Manzi (Triumph) ………..8) Oncu. ………..N.c Montella (Kawasaki)

Can Oncu

“La pista inglese era completamente nuova e non è certamente facile. E’ un concentrato di tutto quello che puoi trovare in un circuito. Abbiamo raccolto dei punti ma da un certo punto di vista è stato un fine settimana da dimenticare ed è meglio guardare subito avanti, pensando al prossimo round in Repubblica Ceca tra due settimane”.

Yari Montella

“Oggi la delusione è davvero tanta, perché senza la manovra scriteriata di un altro pilota avrei potuto lottare per il podio. Ma le gare sono così e non dobbiamo piangerci addosso, ma reagire subito e pensare al prossimo round di Most. Mi spiace molto anche per il team, che ha fatto un grande lavoro e che avrei voluto ripagare con un buon risultato”.

Condividi articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email